“Accedere alla Coppa Italia un premio per tutta la società”

In coro Giovanni Bassi e Andrea Lombardo, rispettivamente Coach e Ala della San Giobbe Chiusi. Il successo di domenica 14 marzo contro Golfo piombino ha permesso alla formazione senese di accedere alla Final Eight di Coppa Italia di Serie B per la prima volta al primo tentativo. Un traguardo importante che da ancora più risalto a quanto fatto nella prima parte della stagione.

“Contro Piombino abbiamo fatto venti minuti veramente ottimi, nei quali abbiamo concesso solo ventitré punti, quindi sono molto contento – le parole di Bassi. Nel terzo quarto ci siamo un po’ rilassati, loro hanno fatto qualche canestro in più però è normale che nelle partite ci siano anche gli avversari. La partita non è stata mai in discussione, Piombino non ha mai dato la sensazione di poter rientrare davvero, quindi complimenti ai ragazzi per un’altra gara di grande spessore”.

“Il bilancio è più che ottimo. La qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia è la ciliegina sulla torta, un traguardo prestigioso per la società che ringrazio per come ci fa lavorare e per quanto ci tiene – prosegue il Coach di Chiusi. Un premio per tutto l’ambiente della San Giobbe. Detto questo abbiamo giocato questa prima fase con grande continuità, con grande voglia. Anche le due sconfitte sono state due partite lottate e in generale non posso che essere molto contento. I ragazzi lavorano con un’etica che sinceramente non avevo mai trovato. Il segreto di pulcinella per quanto raggiunto finora sono loro”.

“Da domenica con l’inizio della seconda fase avremo qualche incognita in più. Trasferte un po’ più lunghe, partite che inizieranno a contare ancora di più perché stiamo avvicinando alla fine della regular season. Dovremo essere tutti consapevoli che c’è ancora da alzare il nostro livello se vogliamo provare a confermarci e rimanere lì in alto”.

“Una vittoria importante, contro una squadra, Piombino, che ritengo tra le migliori del nostro mini girone – il commento di Andrea Lombardo intervenuto alla trasmissione ‘Domenica Sport Sera’ di Radio Siena Tv. Un successo che ci permette di accedere alla Final Eight, grande traguardo per la squadra e per tutta la società. Sarà bello e stimolante; fare una partita secca è sempre un’incognita, ma andremo per giocarcela e portare il miglior risultato possibile”.

“Domenica giocheremo con Imola, la prima partita della seconda parte del campionato. Si tratterà di gare di sola andata, saranno otto, alla fine delle quali verranno sommati i punti delle due fasi. Al moneto abbiamo ventiquattro punti in classifica, siamo primi e ci portiamo dietro un buon bottino. Tutto questo è frutto di un grande lavoro, l’intenzione è costruire qualcosa di importante giorno dopo giorno. La nostra forza è allenarci a testa bassa preparando nel migliore dei modi la partita che ci aspetta”.

Per Lombardo si tratta del secondo anno a Chiusi. “Qua mi trovo molto bene, la società non ci fa mancare niente, è sempre presente da qualsiasi punto di vista. Noi siamo solo tenuti ad andare in campo ad allenarci e giocare perché tutto il contorno è un ingranaggio perfetto. Ringrazio tutta la società perché sta creando qualcosa di strepitoso”.