San Giobbe verso la partita con Valdisieve, Sabbatino: “Fondamentale tornare a giocare nel nostro palazzetto”

In casa San Giobbe sono tornati i due punti e, dopo oltre un mese, sta per tornare anche una partita interna. L’ultimo appuntamento in casa, coinciso anche con l’ultimo incontro del 2019 è infatti datato 22 dicembre, da quel momento, considerando anche la sosta natalizia, solo partite lontano da Chiusi, che hanno fruttato ben poco in termine di punti. Un gennaio nero, con due sconfitte su due, una mini serie negativa interrotta dal ritorno alla vittoria contro Montale. “Quella di sabato scorso è stata una vittoria fondamentale, – commenta il playmaker della San Giobbe, Nunzio Sabbatino – serviva al gruppo soprattutto per il morale. Due sconfitte consecutive in trasferta creano sempre un po’ di nervosismo e di pensieri. Siamo stati bravi ad andare in un campo difficile mettendo da parte tutto ciò e vincendo una partita importantissima anche per la classifica”.

Un periodo, in questo avvio di 2020, che ha visto i senesi lottare anche con il problema infortuni. “La squadra adesso sta abbastanza bene, – prosegue Sabbatino – purtroppo siamo abbastanza abituati con gli infortuni, una componente che ci portiamo avanti da metà del girone di andata (solo da dicembre a questa parte si sono fermati Groppi, Infanti e in questa settimana piccolo problema anche per Zambonin). Fortunatamente sembra che l’infermeria si stia piano piano svuotando. Ovvio che i rientri in gruppo dei ragazzi saranno graduali, però tutti sono sulla buona strada per aggregarsi alla squadra”.

San Giobbe che domenica 9 febbraio alle ore 18.00 scenderà di nuovo sul parquet del palazzetto dello sport di Chiusi nella sfida a Valdisieve. “Finalmente torniamo a giocare in casa, – conclude Sabbbatino – per noi è fondamentale giocare tra le nostre mura. L’obiettivo è ovviamente dare continuità alla striscia positiva di vittorie interne, visto che con le due sconfitte fuori casa alcune squadre hanno accorciato la classifica superandoci addirittura. Quindi, a maggior ragione, dobbiamo riprendere la strada del girone di andata”.

Leave a Reply