La San Giobbe torna alla vittoria fuori casa. Montale battuta 65-70

C.B. LIB. MIS. MONTALE – SAN GIOBBE BASKET CHIUSI (19-16;12-17;

Montale

Zita 4, Di Teodoro, Del Chiaro 13, Becciani, Pierattini, Riisma 31, Greco, Bonistalli, Milani 3, Mati 4, Geromin 4, Faticanti 6 Capo All. Della Rosa Ass. Marcello

San Giobbe Chiusi

Ceccarelli 6, Criconia 1, Mihaies, Groppi, Kuvekalovic 20, Infanti 5, Radunic 25, Zambonin 3, Sabbatino 3, Cresti, Rettori, Lombardo 7 Capo All. Monciatti Ass. Semplici

Arbitri

Mariotti, Salvo

Torna alla vittoria la San Giobbe Basket Chiusi dopo due sconfitte consecutive fuori casa. La formazione senese si impone, non senza fatica per 65-70, contro una buona Montale. Due punti fondamentali per riprendere il cammino, che dopo un intero mese di gare esterne proseguirà al PalaCoopersport il 9 febbraio.

Primo Quarto

Si sblocca Montale, dopo il tentativo fallito da parte di Radunic. E’ lo stesso numero quattordici a farsi perdonare l’errore, impattando sul 2-2. I padroni di casa, però sono bravi a tornare immediatamente avanti. Kuvekalovic in sospensione trova il nuovo pari e dopo pochi istanti il sorpasso trasformando soltanto un libero sui due disponibili. Radunic ancora da due per il più tre chiusino sul 4-7. Dall’altra parte pareggia Montale mettendo a segno la prima tripla dell’incontro: è 7-7. La San Giobbe va sul più due con Infanti e replica con Radunic per il massimo vantaggio sul 7-11. Montale di nuovo da tre accorcia a meno uno con la partita più che mai viva. I locali sorpassano a quota dodici, poi i senesi con la bomba di Kuvekalovic. Non c’è tregua: ancora tripla per i Montale e poi due punti in sospensione per il 17-14. Radunic riporta i suoi meno uno, ma a poco più di uno minuto dal termine del primo quarto, i pistoiesi vanno 19-16. Zero su due per i locali ai liberi e boccata d’ossigeno per Chiusi; il periodo si chiude con il tiro dalla distanza sbagliato da Kuvekalovic.

Secondo Quarto

Di nuovo in campo, fallo di Ceccarelli, ma Montale fa ancora zero su due. Zambonin per il meno uno sul 19-18. E’ un momento di stanca per i padroni di casa in fase di realizzazione, è il terzo zero su due dalla lunetta consecutivo. Il periodo che sembrava bloccato, si infiamma, con due azioni in poco tempo: prima il più tre di Montale e poi la tripla di Lombardo per il pari a ventuno che costringe il tecnico pistoiese al time out. Percentuali più alte per i padroni di casa da lontano, arriva il più tre sul 24-21; Radunic accorcia solo in parte realizzando un libero su due, ma nell’azione successiva trova il nuovo pari a ventiquattro. Come nel primo quarto non c’è sosta. Montale 26-24, ma ormai a quota cinque falli fatti. Ne approfitta Radunic prima per il meno uno dalla lunetta e poi per il nuovo vantaggio sul 26-27 dal campo. E’ l’occasione per Chiusi di tentare la prima fuga, Kuvekalovic sbaglia uno dei due tiri liberi, ci pensa Radunic per il 26-30. Come Montale in avvio, non eccelsa la percentuale ai liberi per la San Giobbe: uno su due anche per Criconia che porta il tabellone 26-31. Dal più cinque al pari è un attimo, o meglio, ventisette secondi: una tripla e un canestro in sospensione riaprono completamente il periodo sul 31-31. Monciatti in time out, al rientro Kuvekalovic ritrova la precisione ai liberi per il più due che, al netto degli errori da una parte e dall’altra, si rivela l’ultima marcatura prima della pausa lunga.

Terzo Quarto

Primo minuto di astinenza per entrambe le formazioni, poi il pari di Montale a quota trentatre. Padroni di casa ancora a segno per il nuovo vantaggio: due liberi portano il punteggio 35-33. Non si ferma il buon momento dei pistoiesi, bravi a sfruttare le occasioni e a portarsi più quattro con un parziale di 6-0 nel periodo. Dopo oltre tre minuti arriva il canestro per la San Giobbe con Lombardo in sospensione. Chiusi, destata dal torpore, impatta con Kuvekalovic a trentasette e poi opera il sorpasso con Radunic, rispondendo con sei punti ravvicinati ai padroni di casa. Buon ritmo, Montale va trentanove pari, ma subisce il gioco di Radunic per il 39-41. Locali di nuovo avanti, una tripla cambia ancora la guida dell’incontro che si intensifica sul 44-41. A differenza di un inizio timido, ora è pura apnea: Radunic meno uno, Montale ancora più tre, pareggio con la bomba di Kuvekalovic, replica la squadra pistoiese che poi subisce a sua volta dalla distanza il canestro di Infanti. Una sequenza di punti corroborata dal nuovo più due di Montale per il 51-49, tiro che obbliga Monciatti al tempo. Ceccarelli ai liberi, di nuovo pari, ma i locali subiscono a loro volta fallo e dalla lunetta tornano avanti 52-51. Chiude il periodo Kuvekalovic, ancora con uno su due da fermo, portando i suoi 52-52.

Quarto Quarto

Montale dalla distanza, Ceccarelli tampona e Kuvekalovic piazza il sorpasso 55-56. Ancora locali da tre per il nuovo più due. Lombardo dalla lunetta fa bottino pieno e annuncia una volta finale da cardiopalma. Zambonin non imita il compagno di squadra, ma porta Chiusi avanti di una lunghezza. Kuvekalovic trova la retina da lontano in un momento fondamentale: ora è più quattro San Giobbe. Cinque minuti dal termine, Montale meno due e poco dopo sessantadue pari. Vantaggio vanificato, ma Chiusi ancora ben dentro l’incontro. Montale a quota cinque falli, Ceccarelli due su due ai liberi, Radunic solo uno, ma comunque vantaggio di un possesso per i senesi. E’ time out per i padroni di casa, al rientro però è la San Giobbe ad andare a segno. Ancora Radunic per il più cinque: 62-67. Poco meno di due minuti alla fine, Montale uno su due dalla lunetta e meno quattro. Sabbatino trova i primi punti della sua partita, 63-69. Ma il tabellone non si ferma, i pistoiesi rispondono per il nuovo meno quattro. Ventiquattro secondi dalla fine: time out per Chiusi che deve amministrare, è ancora Sabbatino a mettere il punto esclamativo, finisce 65-70.

Leave a Reply

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.