Prova di forza per la San Giobbe Chiusi, Valdisieve cede 85-59

SAN GIOBBE BASKET CHIUSI – A.S.D. VALDISIEVE (31-10;18-18;17-16;

San Giobbe Chiusi

Ceccarelli 12, Criconia 10, Mihaies, Kuvakalovic 11, Infanti, Radunic 17, Zambonin 9, Sabbatino 5, Manetti 3, Cresti, Rettori 4, Lombardo 14 Capo All. Monciatti Ass. Semplici

Valdisieve

Niccoli 5, Coccia 2, Piccini N. 10, Rossi 17, Occhini 7, Dionisi 6, Simoncini, Bianchi 5, Municchi 2, Piccini C. 5 Capo All. Pescioli Ass. Gemmi

Arbitri

Carlotti, Marabotto

Vittoria mai in discussione quella della San Giobbe Chiusi contro Valdisieve. La partita già incanalata con un ottimo primo quarto è una prova di forza che porta di nuovo la formazione allenata da Monciatti al vertice della classifica con una partita in meno rispetto a Castelfiorentino a alla Virtus Siena.

Primo Quarto

San Giobbe a canestro con Sabbatino e subito dopo con la tripla di Criconia. E’ ottimo l’avvio per intensità sia in attacco che in difesa e Valdisieve subisce anche i due punti di Kuvekalovic. Chiusi sale 9-0 con i liberi di Radunic; sul ribaltamento si sblocca la formazione ospite, ma Lombardo in penetrazione ristabilisce il più nove sul 11-2. San Giobbe incrementa ancora dalla lunetta con il due su due di Kuvekalovic. Valdisieve accorcia, ma Chiusi è solida in entrambe le fasi e si porta oltre la doppia cifra di vantaggio. Locali a quota venti con Kuvekalovic dall’arco e il tabellone recita 20-4. Botta e risposta tra le due squadre e il punteggio cresce senza incrementare il divario: è 25-6. Venti punti di vantaggio con la bomba di Ceccarelli ben servito dal neo acquisto Manetti, che poi fa solo uno su due ai liberi per il 29-8. Ceccarelli e il canestro allo scadere degli ospiti chiudono la prima frazione 31-10.

Secondo Quarto

Valdisieve in contropiede inaugura il secondo periodo e replica a ridosso dei due minuti di gioco costringendo Monciatti a fermare il gioco. Zambonin da sotto il tabellone per il 33-14, ma la formazione ospite è in netta crescita rispetto al primo quarto. Dall’altra parte fisiologico il calo dei chiusini, che però con Lombardo mettono a segno due triple in pochi secondi toccando quota trentanove. Un’azione caparbia della San Giobbe, capitalizzata da Kuvekalovic con due punti più il libero aggiuntivo portano a ventiquattro le lunghezze tra le due squadre. Ad imitare il numero nove è Radunic che va a canestro e poi trasforma dalla lunetta il 45-18. Valdisieve ai venti, ma il divario è abissale. Ci pensa ancora Radunic con quattro punti ravvicinati per il 49-20. Ospiti dalla distanza, poi da sotto la retina e ancora dall’arco, queste le ultime emozioni alla pausa lunga: 49-28.

Terzo Quarto

Di nuovo in campo, Valdisieve uno su due dalla lunetta e dall’altra parte medesimo esito per Kuvekalovic: più ventuno per Chiusi. Ancora ospiti a segno, per la San Giobbe calo di precisione dal campo e anche ai liberi, il tabellone indica comunque venti punti di divario. Radunic sfrutta l’assistenza di Kuvekalovic e poi schiaccia a canestro portando i suoi 55-31. Ancora Chiusi con Sabbatino, che prima recupera e poi si invola in contropiede in solitaria mettendo a referto altri due punti. Buon momento per Valdisieve che in rapida successione trova la rete con due liberi e dall’arco. La San Giobbe accetta le azioni ospiti mantenendo il controllo sul gioco. Menetti va da due, interrompendo le azioni avversarie; poi Ceccarelli. Valdisieve pratica la propria miglior pallacanestro dall’inizio dell’incontro, senza però riuscire ad accorciare nel punteggio. E’ ancora Ceccarelli ad andare a segno e a chiudere il quarto 66-44.

Quarto Quarto

Gli ospiti trovano per i primi i due punti, ma Lombardo pesca un canestro in caduta per il 68-46. Criconia da tre, risponde in parte Valdisieve e ancora Criconia in ritmo con la bomba del 74-48. Molto vivace questa ultima frazione, i fiorentini salgono a quota cinquantadue e Monciatti chiama time out. Al rientro Ceccarelli, poi risposta di Valdisieve che va ancora a segno. Rettori riporta Chiusi sul più ventidue e Lombardo incrementa ancora. Il buon canestro in sospensione di Rettori vale l’82-56. Zambonin completa il gioco da tre, Kuvekalovic fa uno su due dalla lunetta chiudendo 85-59.

Leave a Reply